31/07/12

E sono tre! Tre mesi consecutivi a più di 100 km, malgrado il caldo che qualche volta fa passare la voglia di uscire. Stimolato anche dai progetti di Garda Running, non mollo e grazie anche alle ore di luce serali supero 4 volte durante il mese i 10km per singola uscita. La prima volta l’8/07 a Sabbio Chiese partecipando all’impegnativa Vasela-Castignico, con salite davvero faticose tra cui la mitica Clibbio/Cave di Sabbio, poi il 22 (Cisano-Raffa-Chiosco e ritorno km 12), il 30 (Cisano-S.Igaro-Paradiso km 10,1) e il 31(Portese-Salò via Mulini e ritorno) km 10,9 con tanto di temporale e vento sulla via del ritorno. Mancano ormai pochi giorni alle vacanze estive, il fisico regge, il peso è sotto controllo (-10/11 kg rispetto al novembre 2011) e i km si accumulano. Con il direttivo di Garda Running iniziamo a sviluppare la nostra idea e tra le prime scelte c’è quella dei colori sociali: saranno il giallo (a richiamare il sole, il calore, la felicità) ed il blu (un chiaro richiamo al nostro lago). Totale del mese di luglio: 103,06 km in 13 uscite.

30/06/12

Il mese di giugno è proseguito sulla falsariga di maggio: parecchie uscite e tanti chilometri, così che per il secondo mese consecutivo supero abbondantemente i 100 km. L’1 bel giro verso Manerba di oltre 11 km, l’8 partecipazione alla 10 km gardonese (in realtà 6,19 km molto impegnativi con salite davvero dure), il 13/06 a Muscoline per “Tra bosco e stelle” con terreno fradicio causa temporali e brutto tempo (7,5 km), il 15 altro bel giro Portese/Cisano/Raffa/Manerba/San Felice. Alla fine 114,745 km ripartite su 14 uscite. Nel frattempo sono proseguiti gli incontri per dare i natali alla nuova società, che formalmente è nata il 29/06/2012 con il nome di GARDA RUNNING A.S.D. Presidente è Mario Todescato, vice Marilena Flocchini, segretario il sottoscritto, consigliere e tecnico Giuseppe Angelini e consigliere Gualtiero Bontempi.

garda running berlin 600x111

31/05/12

La rinascita! Finalmente la schiena mi lascia in pace e dopo quadi un anno (era giugno 2011) torno a superare i 100 km mensili. Supero per due volte, anche se di poco, i 10 km sulla singola uscita http://connect.garmin.com/activity/184141091http://connect.garmin.com/activity/184141003 , ed in generale riesco a correre senza grossi problemi. Anche il peso aiuta, visto che è tornato sotto controllo, con un bel – 8 kg rispetto al novembre 2011. E’ un periodo importante anche perché con alcuni amici stiamo imbastendo un progetto che forse ci porterà a far nascere un nuova società podistica. Se son rose fioriranno ! L’11 partecipo con Gualtiero ad una “tapasciata” a Polpenazze http://connect.garmin.com/activity/184141142 , con parecchia salita dove fatico parecchio.

Poi tante uscite, cercando man mano di allungare le distanze. Il mese si chiude con 116,883 km in 16 uscite. Si tratta del secondo mese più proficuo, in termine di km percorsi, da quando ho iniziato a correre nel 2008.

30/04/12

Parto molto convinto: uscita il giorno 1 e replica il giorno 2 ma proprio durante questa seconda corsa del mese, l’affaticamento post “Tesio” si trasforma in una contrattura (la solita coscia destra). Riprovo il 7 ma non c’è niente da fare e devo ricorrere alle cure di Stefano. Il 20, ancora dolorante riparto e le cose man mano migliorano tanto che nell’ultima decade raggranello addirittura 6 uscite. Totale del mese 56,777 km in 9 uscite, di cui quella del 30/04 a Jesolo (dall’area camper fin quasi a Cortellazzo) http://connect.garmin.com/activity/184141216

31/03/12

Marzo è stato un mese importante, non per la corsa in particolare, ma per una scelta che spero dia i benefici anche alla corsa. Dopo 9 anni lascio in maniera un po’ traumatica (per non dire altro) la carica di consigliere sezionale (nonché vice-presidente e responsabile dell’attività sportiva) della Sezione A.N.A. di Salò. Così dopo 15 anni da capogruppo di Salò (cessato a novembre) e 9 da consigliere sezionale, ho finalmente più tempo per me, per la mia famiglia e per la mia amata corsa. Riesco a ripetere le 11 uscite di febbraio e l’11/03 supero nuovamente i 10 km, cosa che non facevo dall’aprile del 2011. Il 25/03 partecipo ad un “durissimo” campionato sezionale degli alpini a Gavardo, sul Monte Tesio.

Gavardo

Monte Tesio, a metà percorso con Luca Pasini

Tanta ma tanta salita e tanta fatica. Non sono preparatissimo e lo pago abbastanza, concludendo nelle retrovie. Alla fine chiudo il mese con 73,58 km frutto come detto sopra di 11 uscite.

28/02/12

La scelta di fermarmi quasi del tutto sembra aver pagato, così come l’uso del ghiaccio per sfiammare ai minimi accenni di fastidio, anziché delle pomate che non mi hanno mai dato reali benefici. Riesco a correre regolarmente e senza particolari problemi, senza forzare troppo, anche perché il peso ancora alto non mi aiuta. Ho anche iniziato a prestare più attenzione al cibo, seguendo un regime alimentare più attento e anche se i frutti non si vedono ancora molto tutto aiuta la ripresa. Alla fine esco a correre 11 volte per totali 66,87 km.

31/01/12

Comincio l’anno con cautela. Ho deciso di star fermo fin che la schiena non la smette di farmi male. Perciò effettuo solo tre sgambate, il 10, 14 e 18 per un totale di 17,84 km, rimandando i buoni propositi per il mese di febbraio.