31/10/09

Il mese di ottobre procede sulla falsariga di settembre, con incremento delle distanze, tanto che su 14 uscite la metà sono superiori ai 10 km, con una punta di 16 km il 31/10. Il passo è tra 5’05” al km delle prove più corte ed i 5’40”/5’45” di quelle lunghe. Durante il mese stabilisco il nuovo record sul percorso “Casa” (0,512 km in 2’10”77), “Campo calcio” (1,190 km in 5’38”37), “Baia del Vento” (6,515 km in 33’46”11 scendendo per la prima volta sotto i 34’ – media al km 5’10”99), “Baia parziale” (4 km in 20’14”28) e “Baia & Colombaro” (10,6 km in 1 ora 00’30”78). Dall’uscita del 17/10, quella del record sul “Baia del Vento” fanno la loro comparsa le tanto agognate nuove scarpe. Si tratta di un paio Mizuno Fortis 3 che fin dall’inizio mi danno tantissime soddisfazione per la comodità e la “velocità”. Chiudo il mese con il nuovo record di chilometri percorsi (127,082) frutto come scritto sopra di 14 uscite, per una media di 9,077 km ad uscita.

30/09/09

Dopo le vacanze inizio a pensare ad un nuovo obiettivo per chiudere la prima stagione di corsa. Lo individuo nella Garda Trentino Half Marathon che si svolgerà a Riva del Garda domenica 15 novembre. C’è tutto il tempo per prepararla bene e cercare di migliorare il tempo di Verona. Nella prima decade esco 5 volte a passo abbastanza sostenuto, provando anche delle variazioni di ritmo. I dieci giorni successivi le uscite sono nuovamente 5 ed il 20/09 partecipo a San Felice alla non competitiva “Camminiamo insieme per l’Africa” che si corre sulle strade dei miei allenamenti quotidiani, chiudendo la mia prova in 34’19”57 (6,6 km – 5’12” al km). Riesco a mantenere le 5 uscite anche l’ultima decade e domenica 27/09 partecipo alla 37° Bisagoga de Salò, classica non competitiva organizzata dal Gruppo Alpini di Salò che guido dal 1996.

SAMSUNG ELECTRONICS

in piazza Serenizzima poco dopo il via

Su di un percorso filante, malgrado la levataccia per segnare il percorso, chiudo gli 8.131 metri in 42’01”59 al passo di 5’10”12 al chilometro. Se a Verona avevo corso con un campione olimpico (Baldini) questa volta “gareggio” con una fuoriclasse della maratona del calibro di Tegla Loroupe,

a Salò per promuovere l’intervento di costruzione di una scuola a Kapenguria (Kenia). E’ stato un mese davvero proficuo, concluso con il nuovo record di chilometraggio (108,58) e di uscite (15). La preparazione per la mezza di Riva è iniziata davvero bene.